lunedì 8 maggio 2017

Diego Fusaro: "Hanno vinto gli euroinomani e l'ultracapitalismo" (elezioni Francia). Il manganello invisibile


IL MANGANELLO INVISIBILE

"Euroinomani e ultracapitalismo"


| Gabriella Filippone | Rassegna stampa | Le notizie on line |



Diego Fusaro in un articolo pubblicato su "Il Fatto Quotidiano esprime la sua opinione sulla vittoria di Macron in Francia:


Immagine: Macron | via Flickr

"In Francia hanno vinto il signor Macron, i globalisti, gli euroinomani, in generale, l’élite finanziaria dominante. L’antifascismo in assenza di fascismo il fondamento ideologico dell’ultracapitalismo a cui anche le sinistre hanno venduto cuore e cervello. Ha vinto l’ultraliberismo de-eticizzato e sans frontières,  volto indecoroso della mondializzazione classista capitalistica a detrimento di masse popolari, lavoratrici e disoccupate.

Immagine: Fusaro | via Wikipedia

Per opporsi a Marine Le Pen, si è votato direttamente il Capitale. Per lottare contro il manganello fascista ormai inesistente si è votato per mantenere il nuovo manganello – realmente esistentedel mercato assoluto, globalista e desovranizzato. "Macron è esponente della classe dominante, di cui è un prodotto in vitro."


Il nuovo manganello invisibile dello spread e dell’austerity:



"Il solo nazismo oggi esistente è quello dell’Unione Europea e del fiscal compact, del ce lo chiede il mercato e dell’austerità depressiva. Hitler non torna con baffetto e svastica: è tornato parlando inglese e condannando tutti i crimini che non siano quelli del mercato.

Benvenuti nel tempo del nazismo economico, il nazismo 2.0."














Uno sguardo alla stampa estera e riporto, da un altro fronte, l'opinone di Brigitte Bardot, attrice e animalista francese.




Brigitte Bardot ha sollecitato  i francesi a votare per Marine Le Pen e non per gli occhi 'in acciaio' di Emmanuel Macron.

La Bardot ha messo in guardia i francesi: non votate per Emmanuel Macron a causa dei suoi 'occhi d'acciaio'. Occhi freddi.



Il disprezzo  alla sofferenza degli animali può essere visto in totale mancanza di empatia, che riflette nella freddezza dei suoi occhi d'acciaio,” ha detto.



















Chissà come replicherebbe oggi a Brigitte l'antropologo Cesare Lombroso? 



Marco Ezechia Lombroso, detto Cesare (Veronanovembre 1835 – Torinoottobre 1909), è stato un medicoantropologosociologofilosofo e giurista italiano, padre della moderna criminologia. Esponente del positivismo, pioniere degli studi sulla criminalità, e fondatore dell'antropologia criminale. Il suo lavoro è stato influenzato dalla fisiognomica, dal darwinismo sociale e dalla frenologia.



Fonte notizia:  Express

Sull'argomento puoi vedere








Video:


"Macron? È un personaggio fabbricato in laboratorio..."





"Sono i popoli a scegliersi i propri carnefici. Oggi vi presentiamo MACRON"















Giuridica News | Rassegna news giuridiche Avv. Gabriella Filippone



«La differenza tra le persone sta solo nel loro avere maggiore o minore accesso alla conoscenza» (Lev Tolstoj)

La rassegna stampa è una sintesi e fornisce i riferimenti dell'articolo (testata, autore, titolo) per reperire sul quotidiano o altra fonte l'articolo completo.
Si declina ogni responsabilità per errori od omissioni, nonché per un utilizzo improprio delle immagini o non aggiornato delle notizie e delle informazioni.


Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento

live traffic settimanale