domenica 22 gennaio 2017

Farmaci che aggrediscono la salute: rischi superiori ai benefici della metoclopramide.

I rischi sono superiori ai benefici della #metoclopramide

Sottovalutazione effetti collaterali dei farmaci. Sovrastima efficacia e sottovalutazione delle reazioni avverse

Gennaio 2017 | Gabriella Filippone Rassegna stampa | Le notizie on line


La metoclopramide è un farmaco antiemetico ( inibisce il riflesso del vomito) e gastroprocinetico, stimola e coordina la motilità del tratto superiore dell'apparato digerente. Diminuisce il reflusso dal duodeno nello stomaco e nell'esofago. È comunemente utilizzato dai clinici per trattare la nausea e il vomito.

È disponibile in Italia sotto la denominazione commerciale di Plasil.



Un documento ufficiale del Ministero della Salute italiana nel 2004 avverte i medici:

Commissione Unica del Farmaco, Nuove informazioni sulla sicurezza delle specialità medicinali contenenti Metoclopramide

"Marzo 2004

NOTA INFORMATIVA IMPORTANTE DEL 

MINISTERO DELLA SALUTE

Nuove informazioni sulla sicurezza delle specialità medicinali contenenti METOCLOPRAMIDE

Aumento del rischio di eventi neurologici nei bambini al di sotto dei 16 anni
Revoca delle indicazioni pediatriche
Aggiunta della controindicazione in pediatria

"Caro Dottore, gentile Dottoressa

La Commissione Unica del Farmaco (CUF), il Comitato nazionale di esperti per la valutazione dei farmaci del Ministero della Salute, desidera informarLa su nuove importanti evidenze relativamente alla sicurezza di metoclopramide nel trattamento di bambini al di sotto di 16 anni.

Il meccanismo d’azione della metoclopramide è complesso, essendo il farmaco un antagonista competitivo dei recettori periferici e centrali della dopamina, soprattutto di quelli localizzati nella zona CTZ (Chemoreceptor Trigger Zone) sita nel pavimento del IV ventricolo, dei recettori 5- HT3 (serotonina), nonché agonista specifico dei recettori 5-HT4 coinvolti nella stimolazione dei neuroni colinergici enterici.

Tali proprietà conferiscono alla metoclopramide una potente attività antiemetica di tipo centrale e attività procinetica intestinale che è indipendente dall’innervazione vagale ma abolita da atropina e altri antagonisti muscarinici.

Dal 1999 un gruppo dell’Istituto Superiore di Sanità del Laboratorio di Epidemiologia e Biostatistica ha coordinato uno studio multicentrico sulla sicurezza dei farmaci in pediatria. Recentemente è stata inviata all’ufficio di farmacovigilanza del Ministero della Salute una analisi relativa agli eventi neurologici legati all’uso della metoclopramide. Questa analisi ha evidenziato che nei bambini vi è un aumento di rischio pari a 3 se si considerano tutti gli eventi neurologici e pari a 73 se si considera solo la sintomatologia extrapiramidale. Lo studio mette in evidenza come nella maggior parte dei casi la metoclopramide sia prescritta per il trattamento del vomito in corso di febbre e influenza. Una revisione delle segnalazioni
presenti nella banca dati della Rete Nazionale di Farmacovigilanza ha confermato tali evidenze.

Sulla base di questi dati la CUF ha considerato il rapporto beneficio/rischio della metoclopramide nel trattamento dei disturbi gastrici nei bambini non favorevole e ha deciso di controindicare i farmaci contenenti metoclopramide per il trattamento dei bambini di età al di sotto di 16 anni.

Il Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto e il Foglio Illustrativo delle specialità a base di metoclopramide sono stati modificati ed è stata aggiornata anche la sezione relativa alla gravidanza."

"Il Ministero della Salute coglie l’occasione per ricordare a tutti i medici l’importanza della segnalazione delle reazioni avverse da farmaci, quale strumento indispensabile per confermare un rapporto beneficio rischio favorevole nelle loro reali condizioni di impiego.

Le segnalazioni di sospetta reazione avversa da farmaci devono essere inviate al Responsabile di Farmacovigilanza della Struttura di appartenenza."




LA STAMPA articolo pubblicato il 08/11/2013 : "Problemi neurologici con l’assunzione di comuni farmaci gastrointestinali

L’Agenzia Europea dei Medicinali (EMA) raccomanda modifiche sull’uso di farmaci contenenti il principio attivo metoclopramide che possono avere effetti collaterali cerebrali e neurologici come spasmi muscolari, tic nervosi, disturbi del movimento e contrazioni. Ecco i medicinali da prendere con attenzione.

L'Agenzia Europea dei Medicinali ha avvertito che alcuni farmaci gastrointestinali possono avere seri effetti collaterali neurologici


In un comunicato di qualche mese fa, l’Ema (l’Agenzia Europea dei Medicinali) metteva sull’avviso dall’assunzione dei farmaci gastrointestinali contenenti il principio attivo denominato “metoclopramide”. I farmaci di questa categoria si utilizzano per i problemi digestivi come nausea, vomito da varie cause (anche mediche come i trattamenti chemioterapici) e problemi di motilità intestinale.

Tra i vari farmaci che comprendono questo principio attivo vi sono quelli da banco come Geffer, Isaprandil, Delipramil e il Digestivo S. Pellegrino; e quelli acquistabili solo su ricetta medica come Plasil, Migpriv e Randum.

Secondo quanto appurato dallo studio revisionale, i principali rischi a cui si va incontro con l’assunzione di questo genere di farmaci sono soprattutto neurologici, con la possibile comparsa di “disturbi extrapiramidali a breve termine, un gruppo di disturbi del movimento involontari che possono includere spasmi muscolari (che spesso coinvolgono testa e del collo), e la discinesia tardiva(movimenti involontari quali smorfie e contrazioni). Il rischio a breve termine di effetti neurologici acuti è maggiore nei bambini, anche se la discinesia tardiva è stata segnalata più spesso negli anziani, e il rischio aumenta a dosi elevate o con il trattamento a lungo termine. Le prove indicano che tali rischi erano superiori ai benefici del metoclopramide in condizioni che richiedono un trattamento a lungo termine. Ci sono stati anche casi molto rari di gravi effetti sul cuore e la circolazione, in particolare dopo l’iniezione”, così come riportato nel documento Ema.


A motivo di ciò, l’Ema ha pubblicato alcune raccomandazioni circa l’uso di questi farmaci. Non assumerli per più di 5 giorni. I rischi sono maggiori con dosaggi di principio attivo elevati – che variano da farmaco a farmaco – e lunghi trattamenti. 

Questo genere di farmaci non deve mai essere usato nei bambini al di sotto l’anno di età. Per i bambini di 1 anno e più devono obbligatoriamente essere prescritti dal medico e vanno considerati un trattamento di seconda scelta, ovvero dopo che altri trattamenti sono stati considerati o provati.

Molti di questi farmaci sono acquistabili senza ricetta, questo non significa che siano privi degli effetti collaterali segnalati dall’Ema. E’ dunque necessario fare molta attenzione.

L’Ema, ritiene che le dosi massime consigliate in adulti e bambini dovrebbero essere limitate, e le formulazioni di resistenza più elevate ritirate dal mercato.

Le raccomandazioni CHMP (Committee for Medicinal Products for Human Use) sono state inviate alla Commissione Europea per l’adozione di una decisione giuridicamente vincolante in tutta l’Unione europea (UE)".

(Fonte: La Stampa)




LO SCORSO NOVEMBRE 2016 HANNO RITIRATO DAL MERCATO PLASIL GOCCE 4mg/ml gocce orali soluzione flacone 20 ml. Rimangono nel mercato: compresse, sciroppo,  fiala per soluzione iniettabile PLASIL ®

"L’Aifa ha stabilito il ritiro dal mercato per il Plasil gocce a causa dei rischi di utilizzo superiori ai benefici. Il principio attivo il “metoclopramide”, usato comunemente in caso di vomito, diarrea, spasmi intestinali, nausea e vari intossicazioni alimentari, in forma liquida non è assolutamente consigliabile. Il farmaco ritirato dal commercio è il PLASIL 4mg/ml gocce orali soluzione flacone 20 ml” – AIC 020766034 della ditta Sanofi Aventis SpA. Il Comitatoper i medicinali per uso umano (CHMP) ha infatti valutato il rapporto rischio/beneficio dei prodotti contenenti metoclopramide non favorevole (sono più i rischi che i benefici) per le formulazioni liquide orali con concentrazione superiore a 1mg/mlPerché il Plasil gocce è stato ritirato dal mercato? Il vomito è un riflesso che inizialmente non va soppresso perché rappresenta uno strumento a disposizione del nostro organismo per espellere qualcosa che sta generando problemi. Potrebbe essere un virus come un alimento irritante. Ovviamente la gestione del sintomo va fatta con il medico e soprattutto va controllato che la perdita di peso a causa della disidratazione non superi il 10 %. Proviamo ad analizzare i principali principi attivi. Per i farmaci a base di Metoclopramide (Plasil, Geffer, Digestivo San Pellegrino). La metoclopramide non deve più essere usata nei bambini sotto 1 anno di età. Sia negli adulti che nei bambini, la metoclopramide deve essere usata per un massimo di 5 giorni. La massima dose raccomandata del medicinale è stata ridotta negli adulti a un totale di 30 mg al giorno, e alcuni medicinali ad alto dosaggio verranno ritirati dal mercato in quanto non più necessari. 

Fonte: Retenews24







AVVOCATI IN AMERICA - Video pubblicato su YouTube da un avvocato americano di Orlando in Florida USA, in ordine agli effetti avversi (injurydella metoclopramide. In USA  il problema evidentemente  è diffuso, riconosciuto e definito nel video come  "neurological disorder prison".          #farmaci: 

Reglan (metoclopramide) Lawyer











Seguono alcuni dei tanti altri video pubblicati in USA sull'argomento :









Reglan and Attorney John Foy



"Reglan is a drug used to treat many gastrointestinal disorders. The makers of Reglan failed to warn users that the medication has a very permanent and very severe side effect. Because of this, numerous lawsuits have equaled multimillion dollar payouts to victims of this medication."







Ed Blizzard discusses the dangers of Reglan



"Pharmaceutical attorney Ed Blizzard discusses the dangers of Reglan." http://www.ReglanJustice.com









Beasley Allen investigating link between Reglan, tardive dys



"Recently, the Food and Drug Administration (FDA) issued a black box warning to consumers and healthcare providers warning of the risk of tardive dyskinesia with the long-term or high-dose use of metoclopramide, more commonly known as Reglan, a medication prescribed for the treatment of disorders like heartburn caused by gastroesophageal reflux disease. Tardive dyskinesia is a condition in which a person develops involuntary movements of their muscles. Elderly patients, especially women, are at an increased risk of developing the condition while using Reglan."









"Injured by Prescription Medication? Class Action or Private Lawsuit? OH Lawyer Peter Brodhead
A class action lawsuit is one in which a large number of complainants bring their matter to the court all at the same time. This is done to free the court of multiple cases that are very similar.
But while your case may be similar, it is not exactly like the others. With class action lawsuits, there could be hundreds even thousands of other individuals with widely different types of injuries although from the same prescription drug. The problem with this is that your injury may be classified as something less important as they try to make a large group happy, instead of dealing with each individual case. While in some rare instances being part of a class action lawsuit makes sense to you, this is not typical and you will generally have better results bringing an individual claim against the company."









"Purtroppo NON esistono in commercio farmaci privi di effetti collaterali anche seri e le statistiche sulla mortalità parlano chiaro: le cause iatrogene (dovute a errori medici) sono una delle prime tre cause di morte nel mondo, assieme al cancro e alle malattie cardiovascolari!  
La ricerca statistica (basata su lavori scientifici) pubblicata nel 2003, dal titolo inequivocabile: "Death Medicine", denuncia negli Stati Uniti le seguenti cifre:

Reazioni avverse da farmaci in ospedale" provocano ogni anno 106.000 morti;
- Reazioni da farmaci non in ospedale" --> 199.000 morti;
- Gli errori medici" --> 98.000 morti.

Le reazioni avverse di farmaci prescritti da dottori, provocano (negli Stati Uniti) oltre 300.000 morti ogni anno!"
Fonte:
I gravi effetti collaterali dei farmaci di uso comune | http://compressamente.blogspot.it/




"La ricerca medica ha fatto tali e tanti passi avanti che quasi quasi non ci sono più persone sane (Aldous Huxley).









CRIVEO : Valdo Vaccaro - Il perenne conflitto tra Igienismo e medicina Per un mondo basato sulla corretta alimentazione e non sui farmaci Conferenzaintegrale di Valdo Vaccaro ad Ascoli Piceno il 4 maggio 2013 presso la sala Docens del comune. Introduce Carlo Cruciani Video Cicconi Stefano 













Argomenti correlati:














Articoli correlati





PLASIL da "bandire"? Le prove indicano che i rischi sono superiori ai benefici della metoclopramide. Farmaci che aggrediscono.































Giuridica News | Rassegna news giuridiche  Avv. Gabriella Filippone  


Gabriella Filippone Blog  |






La rassegna stampa è una sintesi e fornisce i riferimenti dell'articolo (testata, autore, titolo) per reperire sul quotidiano o altra fonte l'articolo completo.

Si declina ogni responsabilità per errori od omissioni, nonché per un utilizzo improprio o non aggiornato delle notizie e delle informazioni.


Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento

live traffic settimanale