domenica 29 giugno 2014

L'UGAI Unione Giovani Avvocati Italiani critica il rocker Ligabue e le sua frase: "Avvocati che alzano il calice al cielo sentendosi Dio".

 

Luciano Ligabue | via Wikipedia

UGAI: Ligabue rappresenta la nostra figura come demagogica e non collimante con la realtà



Rassegna News a cura di Gabriella Filippone - Ha reso noto l'U.G.A.I.  Unione Giovani Avvocati Italiani di aver ricevuto nelle ultime settimane numerose «richieste di intervento dei Colleghi di tutta Italia in ordine al brano "Il muro del Suono" », un pezzo  dell' album "Mondovisione" del cantante Luciano Ligabue, «in cui appare filtrare una rappresentazione della figura dell'avvocato, a nostro parere, demagogica e non collimante con la realtà». 

Questo il contenuto della nota inviata dall'Unione Giovani Avvocati Italiani. Si riferiscono  «alla correlazione della frase "la giustizia che aspetti è uguale per tutti, ma le sentenze sono un pelo in ritardo" con quella seguente `Avvocati che alzano il calice al cielo sentendosi Dio"».


In ordine al fatto che la giustizia «dia il suo responso in maniera fin troppo ritardataria è un dato oggettivo ed incontrovertibile - spiega l'U.G.A.I.,  mentre  che come appare si faccia trapelare dal brano  -  gli avvocati brindino a ciò , forse secondo il popolare mantra per cui `causa che pende rende´, è assunto che i Giovani Avvocati respingono con fermezza. Nondimeno nessuno di noi ovviamente si sente vicino a qualsivoglia divinità, né in linea generale, né tantomeno per la motivazione che sembra filtrare dal brano che è riproposto con molta frequenza sui media e ovviamente anche durante i concerti in tutta Italia».

La nota si conclude con una richiesta rivolta al rocker di casa nostra: «Sarebbe utile che il Sig. Luciano Ligabue escludesse l'impressione che i colleghi hanno avuto ascoltando la canzone, anche perché molti di questi amano la musica del cantante emiliano e sono rimasti molto negativamente colpiti da questo possibile attacco alla figura ed alla professione di avvocato».

Il video musicale "Il muro del suono" di Luciano Ligabue.  


Il testo della canzone:
Sotto gli occhi da sempre distratti del mondo
sotto i colpi di spugna di una democrazia
c'è chi visse sperando
e chi disperando
e c'è chi visse comunque morendo
c'è chi riesce a dormire
comunque sia andata
comunque sia
Sotto gli occhi annoiati e distratti del mondo
la pallottola è in canna in bella calligrafia
la giustizia che aspetti
è uguale per tutti
ma le sentenze sono un pelo in ritardo
avvocati che alzano il calice al cielo
sentendosi Dio
C'è qualcuno che può rompere il muro del suono
mentre tutto il mondo si commenta da solo
il cerino sfregato nel buio
fa più luce di quanto vediamo
c'è qualcuno che può rompere il muro del suono
Sotto gli occhi impegnati in ben altro del mondo
ogni storia è riscritta in economia
con i pitbull mollati a sbranare per strada
e coi padroni che stanno fumando
chi doveva pagare non ha mai pagato l'argenteria
C'è qualcuno che può rompere il muro del suono
mentre tutto il mondo si commenta da solo
il cerino sfregato nel buio
fa più luce di quanto vediamo
c'è qualcuno che può rompere il muro del suono
del suono
del suono
Sotto gli occhi comunque distratti del mondo
si rovesciano al centro e periferia
il vampiro non cambia
pistola alla tempia
non chiede scusa per tutto quel sangue
chi doveva pagare non ha mai pagato per la carestia
chi doveva pagare non ha mai pagato l'argenteria
chi doveva pagare non ha mai pagato
C'è qualcuno che può rompere il muro del suono
mentre tutto il mondo si commenta da solo
il cerino sfregato nel buio
fa più luce di quanto crediamo
c'è qualcuno che può rompere il muro del suono
del suono
del suono


Tra i fan di Ligabue o comunque tra coloro che hanno voluto commentare la nota di U.G.A.I., segnalo i commenti più divertenti o sintomatici dell'opinione corrente circa l'andamento della giustizia in Italia, gli avvocati  e il noto rocker.

Luciano Ligabue | via Wikipedia


Qualcuno infatti ha così commentato:


 "Se ci hanno capito qualcosa si meritano un applauso dato che i testi di ligabue sembrano scritti da una scimmia ubriaca".


"Non potete prendervela cosi...se ogni categoria citata nelle canzoni facesse cosi non esisterebbe piu la tanto famosa libertá d espressione...e soprattutto il messaggio non riguarda solo le sentenze in ritardo che ok lo sono x i diversi e complicati iter burocratici, ma il messaggio era indirizzato agli avvocati che credono di sapere tutto e si sentono x questo invincibili....non tutta la categoria, ma una parte di essi che oggettivamente sempre di più non fa altro che mostrarsi cosi...poi che gli avvocati servano e abbiano una integritá morale e dei principi ce lo auguriamo tutti se no vivremmo in un mondo di diffidenza."


" .. credo che la frase sul ritardo della giustizia e quella che prende in considerazione gli avvocati siano due frasi a sé stanti e non collegate. Quindi, il signor Ligabue non incolpa questi (dimostratisi suscettibili) avvocati del ritardo della giustizia in Italia. Inoltre, lo stesso cantante nella frase in questione pone come soggetto dell'alzare "i calici al cielo, sentendosi Dio", il termine "avvocati", non "gli avvocati". Non va, dunque, a prendere in considerazione l'intera categoria, ma "avvocati", che sta per "alcuni avvocati". E non è certo qualcosa di nuovo o sconosciuto che parte della grande crisi cantata in questi brano sia anche dovuta ad alcuni membri di questa categoria. Attenzione, ad alcuni, non tutti. Quindi invito l'Unione Giovani Avvocati a non perdere tempo prezioso in simili sceneggiate che oltre ad essere banali, dimostrano, anche e forse, la presenza di una vistosa coda di paglia."


"la dimostrazione .. che le associazioni degli avvocati sono per la gran parte dedite soprattutto a organizzare festicciole, aperitivi ed al caxxeggio in generale"


"La lobby si ribella.. Condivido ogni singola parola di LIGA. Querelate anche il sottoscritto." 


"Stanno distruggendo la professione e stanno a preoccuparsi del testo di una canzone!!!!! De Andrè ha scritto contro i giudici e nessuno si è mai lamentato, Venditti alludeva a tresche tra segretarie e avvocati e tutti a canticchiare!! "




"L'UGAI invia una vibrante nota di protesta a Mr. Al Pacino per la sua insinuante e tendenziosa interpretazione del protagonista del film L'avvocato del diavolo."


".. penso che anche Ligabue alza i calici al cielo quando vende i i suoi dischi..., a me sembra una pubblicità gratuita fatta dal cantante..la figura dell' Avvocato è da sempre vista come una figura quasi diabolica..infatti non a caso esiste anche il film L' Avvocato del diavolo e decine di pellicole che descrivono la figura professionale.."


"È un artista più che mediocre. Lo stesso accordo per oltre cento canzoni tutte uguali di una noia .. Lasciatelo perdere poveraccio."


".. potete negare che le sentenze arrivino un pelo in ritardo ? Da nessuna parte di dice che questo sia colpa degli avvocati ..... E poi ditemi non siete contenti quando vincete una causa? Pensiamo ai problemi seri dell'avvocatura"


"Giusta l'eventuale azione dei colleghi. É ora di finirla l'avvocatura si riprenda la dignità che le è stata tolta per tanto, troppo, lungo tempo. Quei versi sono un' offesa a tutti i giovani avvocati in difficoltà." 


"La classe forense lo perdoni, non sa quello che canta..."





Fonte: Il Tempo | Radio Nostalgia magazine musicale online  | Il Quotidiano del Lazio







News Giuridiche by Avv. Gabriella Filippone    
Gabriella Filippone Blog

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento

live traffic settimanale