mercoledì 15 gennaio 2014

Divorzio breve in Italia? Due le proposte di legge al Senato

http://www.adiantum.it/public/news/28102012124030a.jpg
Foto:http://www.adiantum.it/public/news/28102012124030a.jpg

A cura dell'avv. Gabriella Filippone - Sono giunte  in Commissione Giustizia del Senato  due  proposte di legge sul tema del divorzio breve, per modificare la legge sul divorzio, introdotta nell’ordinamento giuridico italiano il 1º dicembre 1970: 
  • una è della democratica Roberta Pinotti che propone  di ridurre da tre a un anno il periodo di separazione;
  •  l’altra  è di Enrico Buemi, senatore socialista e capogruppo Psi in commissione Giustizia, che propone la cancellazione in toto del periodo di separazione, periodo che ad oggi costituisce il presupposto essenziale per giungere a una sentenza di divorzio.
Nella proposta di Buemi viene indicata come condizione necessaria  la consensualità dei separandi, i quali in tal  caso potrebbero rivolgersi direttamente al giudice per ottenere il divorzio.

La proposta del  senatore  prevede, dunque,  l’eliminazione dell’intero periodo di separazione nei casi di consensualità dei soggetti alla separazione,  saltando  la parte della fase di separazione legale,  rivolgendosi direttamente dal giudice per ottenere il divorzio.

Il discorso della tutela dei figli è il principale punto critico della discussione avviata in Commissione Giustizia.

Le perplessità espresse in ordine alla proposta:  compito del giudice è  verificare che nell’accordo raggiunto dalle parti in causa, non siano lesi diritti fondamentali, come quello a una vita decorosa e la tutela dei diritti dei figli.

Fonte: Silvia Sequi, "Divorzio breve, il traguardo si avvicina", www.avantionline.it




               Rassegna News  by avv. Gabriella Filippone  del Foro di Pescara 
Email

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento

live traffic settimanale