domenica 9 ottobre 2016

VOUCHER: i nuovi obblighi 2016

Immagine: Job   via Pixabay 


Rassegna stampa  | Le notizie on line  






Pubblicato in Gazzetta Ufficiale 
 n. 235 del 7 ottobre 2016, è già in vigore il dlgs n. 185/2016  del 24 settembre 2016correttivo del Jobs act.

Le modifiche introdotte infatti sono entrate in vigore l’8 ottobre 2016.

Le novità sono solo parziali, immediata, e riguardante il lavoro accessorio, è quella di garantire la tracciabilità dei voucher (buoni-lavoro).

Dalla data dell'8 ottobre 2016 i professionisti e gli imprenditori che usufruiscono  di lavoro accessorio dovranno inviare, almeno 60 minuti prima dell'inizio di ciascuna prestazione, un sms o un messaggio di posta elettronica all'Ispettorato nazionale del lavoro, contenente:

  •   dati anagrafici e codice fiscale del lavoratore
  •   luogo, giorno e  ora  inizio e fine prestazione


Per chi non rispetta l'obbligo si applicherà una sanzione amministrativa da 400 a 2.400 euro, moltiplicata per ciascun lavoratore per cui si è omessa la comunicazione.

L'obbligo di comunicare l'intenzione di usare i voucher è importante, mira ad impedire comportamenti truffaldini in danno.

La comunicazione non può ulteriormente riguardare un periodo ampio (sino a 30 giorni) come era indicato in precedenza, e deve invece essere adempiuta ogni volta che viene utilizzato il voucher, con la possibilità di doverla ripetere anche più volte nel corso della giornata, se vengono svolte ore di lavoro frazionate.


Sino a quando il Ministero non darà indicazioni al riguardo, si ritiene possano essere utilizzate le forme previste per il lavoro intermittente: inviado un sms al numero 3399942256 oppure inviando una mail all'indirizzo  di posta elettronica certificata interminttenti@pec.lavoro.gov.it.

L'obbligo di comunicazione non vale per gli enti pubblici, le attività non commerciali, le famiglie e il lavoro domestico. 

La procedura si applica agli imprenditori agricoli ma con un regime specifico. I soggetti tenuti devono comunicare i dati anagrafici o il codice fiscale del lavoratore, relativi all'utilizzo in un periodo di tempo sino a tre giorni.






Fonti:

Voucher, partono i nuovi obblighi | Giampiero Falasca | II Sole 24 Ore
Voucher da comunicare 60 minuti prima: ecco come fare | Fisco e Tasse






Rassegna news giuridiche  Avv. Gabriella Filippone  


Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento

live traffic settimanale